“Acqua & Sole” ha aperto le porte dell’impianto ai rappresentanti di quattro comuni del territorio, dopo i primi due anni di produzione e distribuzione di fertilizzanti agricoli. Promotrice dell’incontro l’azienda di Vellezzo Bellini, che ha voluto spiegare ai consiglieri comunali l’attività e le tecniche di distribuzione del prodotto

__________________________________________________

Comunicato Stampa – Venerdì 9 febbraio 2018

__________________________________________________

Vellezzo Bellini (PV) – A quasi due anni dall’avvio dell’attività, l’azienda “Acqua & Sole” di Vellezzo Bellini è tornata ad aprire le porte dell’impianto per la produzione di fertilizzanti per l’agricoltura, ma questa volta appositamente per i consiglieri comunali delle località del territorio.

Su iniziativa del Gruppo “Neorurale”, infatti, la mattina di venerdì 9 febbraio 2018 presso la sala conferenze dello stabilimento, i rappresentanti dei comuni di Casorate Primo, Motta Visconti, Bereguardo e Trovo hanno partecipato all’incontro coordinato dal responsabile ricerca e sviluppo del Gruppo “Neorurale”, il dottor Gilberto Garuti, illustrando con alcuni ingegneri le nuove pratiche agronomiche connesse all’agricoltura di precisione e all’uso dei digestati per fertilizzare i campi.

L’incontro è stato promosso dall’azienda stessa, replicando identiche iniziative che si sono già svolte in precedenza ottenendo la partecipazione dei rappresentanti dei comuni di Vellezzo Bellini, Certosa di Pavia, Giussago, Lacchiarella, Borgarello, Rognano, Battuda, Marcignago, Casarile, Binasco e Vernate.

Il Gruppo “Neorurale” ha voluto avvicinare gli amministratori degli enti locali del territorio alla realtà aziendale, ormai presente da circa due anni nel contesto di Vellezzo Bellini, favorendo un approfondimento sul know-how aziendale ed illustrando ai partecipanti l’attività di produzione e distribuzione dei fertilizzanti finora eseguita, le tecniche agronomiche adottate e la resa agricola dei digestati, nonché spiegando ai consiglieri comunali come stesse operando sul territorio.

Infine non è mancata una relazione sulle attività di studio e ricerca condotte dall’azienda anche a livello europeo, nell’ambito del programma “Horizon 2020” sostenuto dall’Unione Europea, che fa di Vellezzo Bellini uno dei centri più sviluppati in tema di economia circolare a livello continentale.

In allegato un’immagine relativa alla notizia in oggetto.

* * *

Per contatti e segnalazioni:

Damiano NegriCell. 335 1457216 – E-mail: damiano.negri@gmail.com

Related Posts